www.ruscello.it

Introduzione

Home Su Successiva


╚ essenziale che ciascun utente della rete riconosca le responsabilitÓ insite nel fatto di avere accesso a un gran numero di servizi, siti, sistemi e persone. ╚ l'utente, in ultima analisi, ad essere responsabile delle proprie azioni quando accede ai servizi di rete.

"Internet" o il "Net" non Ŕ una rete sola; piuttosto, Ŕ un insieme di migliaia di reti singole che hanno scelto di permettere che il traffico di altre reti le attraversi. Il traffico inviato su Internet potrebbe realmente attraversare un certo numero di reti differenti prima di raggiungere la propria destinazione. Pertanto, gli utenti coinvolti in questo internetwork devono essere consapevoli del carico che possono imporre, implicitamente, su tutte le reti collegate, anche al di fuori della propria.

In quanto utente della rete, potreste avere accesso ad altre reti (e/o i sistemi di calcolo connessi a tali reti). Ciascuna rete o sistema ha il proprio insieme di regolamenti e procedure. Azioni che possono essere normale routine su una determinata rete/sistema potrebbero essere sottoposte a controllo, o addirittura proibite, su altre reti. ╚ responsabilitÓ degli utenti il rispettare i regolamenti e le procedure delle altre reti/sistemi. Ricordate, il fatto che un utente possa compiere una determinata azione non implica necessariamente che debba compierla.

L'uso della rete Ŕ un privilegio, non un diritto, che potrebbe essere temporaneamente revocato in qualunque momento a causa di una condotta scorretta. Esempi di azioni scorrette possono essere: il depositare informazioni illegali su un sistema; l'uso di linguaggio irrispettoso o comunque non apprezzato in conversazioni pubbliche o private; lo spedire messaggi che molto probabilmente provocheranno la perdita del lavoro o dei sistemi dei destinatari; lo spedire "lettere a catena", o messaggi "broadcast" (spediti in copia a tutti) a liste o gruppi di utenti; e qualunque altro tipo di uso che possa causare la congestione delle reti o in altro modo interferire nelle attivitÓ altrui.

Azioni disciplinari intraprese da un organismo di giudizio convocato per investigare su simili ed altri abusi possono tradursi in revoche permanenti del diritto di accesso.


Home Su Successiva

Ultimo aggiornamento: 11 gennaio 2007